Multiculturalità e nuovi scenari nella gestione delle emergenze civili

        Intervento sulla mediazione transculturale  nei contesti sanitari del dott. Aldo Morrone
Si chiama PASS, Posto di Assistenza Socio-Sanitaria, ed è a tutti gli effetti un ambulatorio di base da allestire nei campi di accoglienza post grandi emergenze con lo scopo di offrire alla popolazione colpita assistenza sanitaria a supporto del sistema sanitario territoriale
Il prossimo 9 novembre, a Borgo San Dalmazzo a Cuneo, verrà organizzata una giornata di formazione e aggiornamento dal titolo “Gestione sanitaria degli incidenti maggiori. Multiculturalità e nuovi scenari” (dalle 8.00 alle 17.30)
Il corso, destinato a medici, infermieri e  operatori sanitari e giunto alla sua settima edizione, si propone di proseguire e approfondire l’analisi di temi specifici nell’ambito delle maxi emergenze, alla luce della multiculturalità che è ormai aspetto imprescindibile anche nel settore medico e sanitario. 

Il programma di quest’anno prosegue ed integra l’analisi di specifiche tematiche in caso di maxi-emergenze, tenendo conto della multiculturalità che caratterizza ormai l’Italia, ove convivono popolazioni di diverse etnie, religioni e abitudini, di cui i soccorritori devono essere consapevoli e rispettosi.

Nella gestione delle maxi-emergenze gli Infermieri spesso devono prendere autonomamente decisioni importanti e rischiose, cariche di responsabilità; la somministrazione dei farmaci avviene con modalità del tutto particolari; gli aspetti psicologici che coinvolgono le vittime ed i soccorritori assumono un ruolo sempre più cruciale.
I nuovi scenari saranno esposti ed approfonditi da esperti di rilievo nazionale, che prospetteranno le soluzioni operative concrete.

Nell’area espositiva si terranno dimostrazioni tecniche dei mezzi e dispositivi sanitari del Sistema Maxi-emergenze 118 e del PASS (Posto di Assistenza Socio-Sanitaria).

Le precedenti edizioni hanno avuto il plauso del Presidente della Repubblica sen. Giorgio Napolitano.

La giornata è strutturata in quattro sezioni e si compone sia di una parte teorica sia di una parte pratica con interventi di esperti del settore noti a livello nazionale e dimostrazioni dei mezzi e dei dispositivi sanitari.

L’iscrizione al corso prevede una quota di partecipazione di Euro 25.

I colleghi mediatori culturali che vogliono partecipare in questo corso di formazione possono scrivere all’indirizzo: blenti.shehaj@mediatoreinterculturale.it oppure chiamare al numero mobile: (0039) 3204466490

……………………………………………………………
PROGRAMMA

08.00-08.30 Registrazione partecipanti

08.30-08.45 Saluti delle Autorità

08.45-09.00 Apertura dei lavori: introduzione al corso (Salvio Sigismondi)

Prima Sessione

Moderatori: Elsio Balestrino/ Enzo Aluffi

09.00-10.00

La mediazione transculturale tra luci ed ombre – Aldo Morrone

10.00-10.30

Il sistema dei soccorsi sanitari in caso di catastrofe nazionale: evoluzione e nuovi obiettivi – Federico Federighi

10.30-11.00

Soccorso sanitario nelle maxi-emergenze: ruolo del volontariato professionale e Direttiva PCM 9.11.2012 – Roberto Giarola

11.00-11.30
Discussione

Seconda Sessione

Moderatori: Livio Perotti/ Laura Barbotto

11.30-12.00

Profili di autonomia e responsabilità infermieristica nell’emergenza – Annalisa Silvestro

12.00-12.30

Il ruolo del MMG nella gestione della post-emergenza: esperienze – Domenico Barbati

12.30-13.00

L’intervento pediatrico nelle maxi-emergenze – Paolo Calafiore/Luca Bertacca

13.00-14.00

Pausa pranzo

Terza Sessione

Moderatori: Gloria Chiozza/Guglielmo Bracco

14.00-15.30

Simulazione interattiva multimediale Emergo Training System (scenario rivelato estemporaneamente) – Carmine Bozza/Pierangelo Bozzetto/Marioluca Bariona/Stefano Agostinis


Quarta Sessione

Moderatori: Francesco Enrichens/Enrica Bianchi

15.30-16.00

Sinergie di Coordinamento tra 118 e Protezione Civile nelle maxi-emergenze – Danilo Bono

16.00-16.30

Il PMA di II livello con Unità Chirurgica – Mario Raviolo

16.30-17.00

Prescrizione e risorse farmaceutiche nell’Unità Sanitaria Volontaria (PASS) – Sara Pellegrino

17.00-17.30

Discussione e conclusione dei lavori

Salvio Sigismondi/Livio Perotti

Area espositiva: dimostrazioni tecniche

I metodi avanzati di telecomunicazione e trasmissione di immagini del Sistema Maxi-emergenze 118 Piemonte – Alessandro Rosso

Mezzi  e dispositivi del PASS del Coordinamento Protezione Civile di Cuneo -R. Gagna/C. Camperi/ A. Taricco/ R. Arese

17.30

Consegna test di valutazione finale

MODERATORI E RELATORI

Agostinis Stefano: Infermiere C.O. 118 ed Elisoccorso, Torino

Aluffi Enzo: Direttore S.C. Medicina d’Urgenza ASL CN2, Alba Bra

Arese Romualdo: Consigliere Coordinamento Provinciale Volontari di Protezione Civile di Cuneo

Balestrino Elsio: Presidente Unità Medico-Infermieristica (UMI) e Unità Sanitaria Volontaria (USV/PASS) di Protezione Civile, Cuneo

Barbati Domenico: Presidente Associazione Medici di Famiglia Volontari per le Emergenze, Roma

Barbotto Laura: Presidente Collegio Infermieri IPASVI, Provincia di Cuneo

Bariona Marioluca: Infermiere C.O. 118 ed Elisoccorso, Torino

Bertacca Luca: Dirigente Medico P.S. Pediatrico Grosseto e Responsabile Formazione Associazione Nazionale Pediatria per l’Emergenza

Bianchi Enrica: Presidente Ordine dei Farmacisti della Provincia di Cuneo

Bono Danilo: Direttore Dipartimento Emergenza Territoriale Regione Piemonte

Bozza Carmine: Infermiere DEA Ospedale Martini, Torino

Bozzetto Pierangelo: Infermiere DEA Ospedale Martini, Torino

Bracco Guglielmo: Direttore Sanitario A.O.S. Croce e Carle, Cuneo

Calafiore Paolo: Pediatria ASL Teramo, Presidente Nazionale Pediatria per l’Emergenza

Camperi Carlo: Vicepresidente Coordinamento Provinciale Volontari di Protezione Civile di Cuneo

Capuzzi Tiziana: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Protezione Civile, Ufficio Gestione delle Emergenze, Servizio Emergenza Sanitaria e Assistenza alla Popolazione, Roma

Chiozza Gloria: Direttore sanitario ASL CN1, Cuneo

Enrichens Francesco: Direttore Dipartimento Chirurgia A.O. C.T.O., C.F.R. E M. Adelaide, Torino

Federighi Federico: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Protezione Civile, Ufficio Gestione delle Emergenze, Servizio Emergenza Sanitaria e Assistenza alla Popolazione, Roma

Gagna Roberto: Presidente Coordinamento Provinciale Volontari Protezione Civile, Cuneo

Giarola Roberto: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Protezione Civile, Ufficio Volontariato Formazione e Comunicazione, Servizio Volontariato, Roma

Morrone Aldo: Direttore S.C. Medicina Preventiva delle Migrazioni, del Turismo e di Dermatologia Tropicale, Ist. Santa Maria e San Gallicano, Roma Direttore Generale A.O. San Camillo-Forlanini, Roma

Pellegrino Sara: Responsabile Funzione Tecnico-Legislativa dell’Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile della Provincia di Cuneo

Perotti Livio Antonio: Presidente Commissione Emergenze ed Urgenze, Ordine dei Medici, Cuneo

Raviolo Mario: Direttore S.C. Maxiemergenze ASL CN1, Cuneo

Rosso Alessandro: Infermiere S.C. Maxiemergenze ASL CN1, Cuneo

Sigismondi Salvio: Presidente Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Cuneo

Silvestro Annalisa: Presidente Federazione nazionale IPASVI, Senatrice della Repubblica

 

Numero di visite per questo post: 10872

Ultimi commenti
  1. Alvear Victoria

    Dove?

  2. A.M.M.I. (Associazione Multietnica Mediatori Interculturali)

    Bisogna leggere l’articolo anche all’interno Victoria… 🙂

Rispondi

  • Facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: