Progetto In.Media.Res

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailby feather

Per rendere ancora più efficiente la sua attività A.M.M.I. ha da sempre sostenuto la collaborazione con altre associazioni o enti pubblici e privati con i quali si è giunti a sviluppare importanti progetti.  Il progetto In.Media.Res rappresenta uno degli interventi di AMMI sul territorio torinese.

Il progetto ha come obiettivo quello di aiutare i minori e le loro famiglie provenienti da atri paesi e da poco in Italia o che abbiano bisogno di sostegno nel loro processo d’integrazione tenendo conto delle loro differenze culturali. Il progetto interessa le istituzioni del primo ciclo scolastico della città di Torino, operatori e personale amministrativo del Comune e della Provincia, dei Consorzi socio assistenziali e della Regione Piemonte che lavorano nelle scuole.Le attività del progetto sono svariate e si occupano di diversi aspetti fondati sulla collaborazione di enti pubblici e privati che vedono il coinvolgimento delle famiglie da poco giunte in Italia. Tra questi si ricordano le attività extrascolastiche per i corsi d’italiano L2, doposcuola, attività di supporto alle famiglie per accedere a tutti i servizi presenti sul territorio piemontese.
La scuola ha un ruolo fondamentale in questo progetto che prevede anche la partecipazione d’insegnanti impegnati in attività sperimentali quali ad esempio l’analisi dei libri di testo tenendo conto della multiculturalità degli studenti.
Come per il progetto Mediato il confronto e lo scambio di esperienze sono fondamentali. Per questo sarà possibile fruire dei materiali relativi al progetto attraverso il portale http://www.piemonteimmigrazione.it/mediato/.

I risultati del progetto saranno resi pubblici in quanto, a seguito di un’attenta valutazione, potranno essere impiegati in tutte le scuole con alunni di provenienza diversa da quella italiana.

Gli enti che partecipano al progetto sono:
IRES Piemonte, Comune di Torino, ASAI (Associazione di Animazione Interculturale), AMMI (Associazione Multietnica Mediatori interculturali), ASGI (Associazione Studi Giuridici sull’immigrazione), CCM (Comitato Collaborazione Medica), Società Cooperativa Terre Mondo.
Tutte le scuole e gli operatori che volessero usufruire di questo servizio possono rivolgersi alla Direzione Servizi Educativi della Città di Torino, Ufficio mondialità di Via Bazzi, 4 – Telefono: 011 442 6337 – 011 442 6635  – Fax: 011 442 6004 – Email: uffmondi@comune.torino.it
Per informazioni concernenti il progetto è possibile rivolgersi a:
Enrico Allasino
Ires Piemonte
Telefono: 0116666471
Email: allasino@ires.piemonte.it

 

Numero di visite per questo post: 1546

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook