La Provincia di Torino e la mediazione interculturale

L’Associazione Multietnica dei Mediatori Interculturali (AMMI), in quanto un associazione che raggruppa i mediatori e mediatrici di tutti le Agenzie di mediazione, presenti sul territorio piemontese, ha apprezzato e apprezza l’impegno preso anni fa da parte della Provincia di Torino, in particolare modo l’Unità Organizzativa Lavoratori Stranieri, e la sua Coordinatrice la dott.ssa Sterche Antonella, di inserire i mediatori interculturali nei servizi della Provincia  di Torino, in particolare modo quello all’interno dei Centri per l’Impiego, non solo di Torino ma anche nella provincia.
Tale impegno è importante ed apprezzabile anche in quanto è la prima volta che è un Ente pubblico si rivolge direttamente ai mediatori e alle mediatrici tramite un bando di concorso pubblico (vedere l’articolo della dott.ssa Sterchele), e non attraverso delle gare d’appalto che coinvolgimento delle cooperative che gestiscono “l’intermediazione della mano d’opera dei mediatori interculturali”, con tutte le conseguenze negativa sia sulla qualità del lavoro di mediazione che a livello contrattuale ed economico.
Nell’augurio che gli Enti pubblici, Regione, Provincia, Comune, ASL…., superano i limiti normative e legislativi che impediscono l’assunzione diretta dei lavoratori immigrati e si adoperano  per il riconoscimento giuridico della figura del mediatore, sollecitiamo inoltre gli Enti pubblici di seguire l’esempio della Provincia e si avallino direttamente del mediatore interculturale nei vari servizi offerti all’utenza straniera.
In questo contesto l’Associazione AMMI, è lieta di presentare l’articolo della dott.ssa Sterchele, inerente al bando sopraccitato, alla quale vanno i ringraziamenti dei mediatori e mediatrici interculturali.
Leggi in seguito l’articolo:
SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE NEI CENTRI PER L’IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI TORINO  – di dott.ssa Antonella Sterchele

                                                                                

Numero di visite per questo post: 2419

Ultimi commenti
  1. Ambra Nanut

    Buongiorno,
    sono una studentessa universitaria e
    sto cercando un’attività capace di sviluppare le mie competenze ed esperienze nel settore della comunicazione interculturale.
    Sarei interessata a conoscere meglio la vostra cooperativa, nell’intenzione di concordare uno stage di 250 ore.
    Se ritenete ciò sia possibile avrei piacere nel presentarmi di persona.
    cordiali saluti
    Ambra Nanut

  2. Rafael Barba

    Salve sono presidente dell’Associazione Le Ande dedita ad aiutare all’inserimento degli extracomunitari en questa societa che ci ospita, ho fatto dei corsi proffesionali tra questi Operatore Socio Sanitario e Mediatore interculturale,facendo il tirocinio in Questura (corso Verona)in Preffettura via del Carmine 12 e nella Questura di via grattoni,ho presso molta sperienza nel settore,quindi chiedo gentilmente una opportunità per potere svolgere questo lavoro per il quale ho studiato e mi sono preparato con tanto sacrificio per contatti 3932394348 oppure 3289030131 tante grazie

Rispondi

  • Facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: