La rete EURES per il lavoro

La rete EURES ha lo scopo di fornire servizi ai lavoratori e ai datori di lavoro nonché a tutti i cittadini che desiderano avvalersi del principio della libera circolazione delle persone. I servizi prestati sono di tre tipi: informazione, consulenza e assunzione/collocamento (incontro domanda/offerta).

EURES rappresenta molto di più del portale della mobilità professionale che stai visitando.
EURES dispone di un rete di più di 700 consulenti EURES che ogni giorno sono in contatto con persone alla ricerca di un impiego e datori di lavori in tutta Europa.EURES ha un ruolo particolarmente importante da svolgere nelle regioni europee transfrontaliere, rispondendo alle esigenze di informazione e aiutando a risolvere tutti i problemi legati al pendolarismo transfrontaliero che possono toccare lavoratori e datori di lavoro.
Istituita nel 1993, EURES è una rete di cooperazione che collega la Commissione europea e i servizi pubblici per l’impiego dei paesi appartenenti allo Spazio economico europeo (i paesi dell’UE più la Norvegia, Islanda e Lichtenstein), la Svizzera e altre organizzazioni partner. Le risorse congiunte dei membri EURES e delle organizzazioni partner fornisce una base solida che permette alla rete EURES di offrire servizi di qualità elevata a lavoratori e datori di lavoro.

EURES offre una rete costituita da consiglieri EURES con il compito di fornire, attraverso contatti personali, le informazioni richieste da chi cerca e offre lavoro. In tutta Europa i consiglieri EURES sono oltre 700 e il loro numero sta aumentando.

I consiglieri EURES sono specialisti che offrono i tre servizi fondamentali di EURES, informazione, assistenza e collocamento, a chi cerca lavoro e ai datori di lavoro interessati al mercato professionale europeo. Essi hanno acquisito un’esperienza specializzata in questioni pratiche, giuridiche e amministrative legate alla mobilità a livello nazionale e transfrontaliero. I consulenti lavorano nei servizi pubblici per l’impiego di ciascun paese o in seno ad altre organizzazioni partner della rete EURES.

Partenariati transfrontalieri EURES

EURES ha un ruolo particolarmente importante da svolgere nelle regioni transfrontaliere, aree con un numero notevole di pendolari transfrontalieri. Ci sono oltre 600.000 persone che vivono in un paese e lavorano in un altro e devono affrontare pratiche nazionali e sistemi giuridici diversi. Esse possono incontrare quotidianamente ostacoli amministrativi, giuridici o fiscali.

I consiglieri EURES di queste zone forniscono consulenza e orientamento in particolare sui diritti e sui doveri dei lavoratori che vivono in un paese e lavorano in un altro.

Attualmente esistono più di 20 partenariati transfrontalieri EURES, distribuiti geograficamente in tutta Europa e situati in oltre 13 paesi. I partenariati EURES intendono rispondere alle esigenze di informazione e di coordinamento legate alla mobilità dei lavoratori nelle regioni di frontiera. Ne fanno parte i servizi pubblici per l’impiego e la formazione professionale, organizzazioni di datori di lavoro e sindacali, enti locali, istituzioni che si occupano di problemi del lavoro e della formazione professionale nelle regioni di frontiera. I partenariati transfrontalieri EURES sono un utile punto di contatto fra le amministrazioni dell’impiego, sia regionali che nazionali, e le parti sociali, svolgendo un ruolo importante di sorveglianza dei bacini occupazionali transfrontalieri che costituiscono un elemento essenziale nello sviluppo in un vero mercato del lavoro europeo.

 

Numero di visite per questo post: 1160

Rispondi

  • Facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: