Logopedia e Mediazione Interculturale. Quale collaborazione?

Questo questionario si rivolge solo ai colleghi mediatori in Italia ed è parte di una tesi di laurea in logopedia sulla collaborazione tra logopedista e mediatore linguistico e culturale

Una studentessa del Corso di Laurea in Logopedia dell’Università degli Studi di Milano (Facoltà di Medicina e Chirurgia), nella sede di Milano (Azienda Ospedaliera Luigi Sacco), ha scelto di svolgere la sua tesi e focalizzarsi su questo tema partendo dall’evidenza che i mediatori interculturali risultano essenziali per fare una valutazione e un trattamento valido a persone straniere.

Il logopedista infatti deve affidarsi a un’altra persona che possa osservare per lui le caratteristiche dell’eloquio nella madrelingua del paziente e quindi serve un professionista in grado di farlo, anche per chiarire le componenti non verbali della comunicazione. La mediazione culturale in questo caso è molto importante per evitare i “drop out” dei pazienti dal trattamento a causa di un’incomprensione tra operatore e paziente/famiglia del paziente.
Attualmente è molto complicato avvalersi dell’aiuto di un mediatore a causa di motivi spesso organizzativi ed economici interni alle strutture sanitarie e che, comunque, manca una formazione specifica per entrambe le professioni.

I colleghi mediatori sono invitati a dedicare un po’ del loro tempo alla compilazione del questionario.

I dati saranno trattati in forma rigorosamente anonima, in quanto non vengono inviati direttamente dalla Sua casella di posta ma tramite un sito esterno.

Di seguito troverete due link, il primo per i mediatori che hanno già collaborato con un logopedista e il secondo per chi non ha mai avuto l’occasione di collaborare con un logopedista: basta cliccarci sopra per accedere al questionario on-line. Una volta compilato, cliccare su “invia”.

Attenzione: è possibile che la connessione di alcuni luoghi di lavoro non consenta l’accesso al sito, in questo caso sarebbe necessario accedervi da una connessione privata.

 Se ha già collaborato con un logopedista, clicchi sul seguente link per compilare il questionario (tempo necessario alla compilazione:circa 20 minuti): 

https://docs.google.com/forms/d/1e42QoVx3iMunpiP3mm3Qqg7_Rm3K_juaJqa7T083jxk/viewform?sid=3bd07136e4092b63&token=_gbmkT0BAAA.QFGgc1wPQV8KLwOCZgld_g.9TkNQRYoPUsv6YKGRKiXAw

 Se non ha mai collaborato con un logopedista, clicchi sul seguente link per compilare il questionario (tempo necessario alla compilazione:circa 5 minuti): 

https://docs.google.com/forms/d/1wHw-TN3n7XvChzm5MTITpzP6RGZgTNrPfa8XPDCmf6A/viewform?sid=714399add1b0ea39&token=_j7nkT0BAAA.QFGgc1wPQV8KLwOCZgld_g.VWD0qT4ZRSfkJVUd9370cQ

Numero di visite per questo post: 10009

Ultimi commenti
  1. VICTORIA ALVEAR

    BUON GIORNO , Complimenti! tante volte ho pensato , visto che sono anche una Logopedista , madrelingua spagnolo , in Italia ho svolto diviersi corsi di mediazione interculturale, sempre a livello sanitario, ma nn sono ancora inserita in ambito lavorativo. Spero con questa nuova prespectiva , riuscire a farlo.
    GRAZIE !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook