Notiziario multilingue

 

NOTIZIARIO MULTILINGUE

 A cura del Portale “Integrazione Migranti”

Vivere e Lavorare in Italia

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale, unitamente al Ministero dell’Interno, dell’Istruzione Università e Ricerca e della Presidenza del Consiglio – Ministro della Cooperazione Internazionale ed Integrazione hanno realizzato il portale “Integrazione Migranti” – Vivere e lavorare in Italia – co-finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione, sotto il coordinamento della Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il portale intende favorire l’accesso dei migranti a tutti I servizi offerti sul territorio, assicurando una corretta informazione ai cittadini stranieri per facilitare la loro integrazione nella società italiana.

“Integrazione Migranti” offre le informazioni essenziali e mette in condizione l’utente di individuare i servizi errogati dalla rete pubblica e privata attiva sul territorio.

Vengono inoltre messe in evvidenza le più importanti novità sul piano della normativa, delle iniziative istituzionali e delle attività intraprese a livello nazionale, regionale e locale per gli immigrati.

E’ nato quindi il Notiziario Multilingue che, con cadenza mensile, conterra informazioni utili per gli stranieri che vivono in Italia.

La pubblicazione trattera gli aggiornamenti normativi giurisprudenziali ed eventi in materia di immigrazione ed integrazione.

Le sintesi delle notizie verrano tradotte in 10 lingue:

  • Albanese
  • Arabo
  • Cinese
  • Francese
  • Inglese
  • Punjabi
  • Russo
  • Spagnolo
  • Tagalog
  • Ucraino

Il link è cliccabile direttamente nella homepage: http://www.integrazionemigranti.gov.it/en/Pagine/Newsletter-nove.aspx

Numero di visite per questo post: 13116

Ultimi commenti
  1. Mirela

    In rumeno non c’è?

    • Marcela Stoica

      Al momento non esiste la versione in lingua rumena del Notiziario. Probabilmente ritengono che in quanto cittadini comunitari sufficientemente integrati in Italia, non necessitiamo di intermediazione. Nella realtà come tu ben sai, molti rumeni, soprattuto le generazioni più adulte, hanno estremo bisogno di questo servizio. Come A.M.M.I. proveremmo a fare richiesta della versione in rumeno. Seguici sul nostro sito, troverai tutte le novità. Cordiali saluti.

  2. manuc

    I romeni oramai li contano come non bisognosi linguisticamente. Cosi facendo però trascurano una delle esigenze reali di circa un milione di residenti romeni in Italia

  3. Georgeta

    Secondo me, non servirebbe neanche una versione tradotta in romeno, visto che il Notiziario Multilingue tratta argomenti della normativa nazionale, regionale o locale che fa riferimento ai solo cittadini stranieri non comunitari e inoltre il progetto è stato co-finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini non UE. Sono pochi gli argomenti che potrebbero riguardare anche i cittadini UE, ad es. iscrizioni scolastiche on-line … Per venire incontro ad oltre 1 milione di cittadini comunitari residenti in Italia dovrebbero fare un altro Notiziario con le normative vigenti che regolamentano il soggiorno regolare dei cittadini Ue.
    Buona serata

  4. Mihaela Moreanu

    Marcela, potresti fornirmi coordinate email o telefono dei mediatori culturali romeni perché siamo un gruppo di associazioni che stiamo raccogliendo dati sulla problematica attuale della comunità romena in Piemonte? Grazie!

    • Marcela Stoica

      Ciao Mihaela, innanzitutto, mi scuso per non averti risposto prima. Riguardo la tua richiesta, come A.M.M.I. per poter fornire i dati dei nostri soci abbiamo bisogno di maggior informazioni riguardo la finalità per cui verranno utilizzati. A tal proposito ti invito a mandarci un riassunto del progetto in questione al direttivo@mediatoreinterculturale.it oppure se preferisci ci possiamo incontrare. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook