Tirocini per cittadini non comunitari

Novità in Provincia di Torino dal 13 novembre 2007 .Il Ministero ha disciplinato le modalità e le quote per l’attivazione dei percorsi di tirocini formativi e di orientamento per cittadini non appartenenti all’Unione Europea (D.M. 22.03.2006 – D.M. 16.07.2007 – vedi normativa)E’ richiesta l’approvazione di un progetto formativo tra il soggetto promotore (Centro per l’Impiego) e soggetto ospitante (Azienda dove si svolge il tirocinio). In seguito il progetto deve essere firmato dal tirocinante avanti la rappresentanza diplomatica o consolare per il rilascio del visto di ingresso. Giunto in Italia il tirocinante attiva la procedura della richiesta del permesso di soggiorno per motivi di studio presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione (Tel. 011-5221434-5221432 dalle 9.00 alle 12.00 dal lunedì al venerdì, Via del Carmine n.12: dove si trovano gli uffici che si occupano di informazioni/integrazioni documenti inviati (richieste nulla osta per lavoro, ricongiungimento ecc.) Via dei Quartieri n. 7: per il rilascio dei Nulla Osta al lavoro/ricongiungimenti familiari, Piazza Castello n.199 sede dove inviare via posta le raccomandate: ad esempio trasmissione richiesta di contratto di soggiorno per chi è già in possesso di un permesso di soggiorno per lavoro subordinato o richiesta di nulla osta per ricongiungimento familiare)Nelle more del rilascio del permesso di soggiorno il tirocinante può iniziare l’esperienza del tirocinio.Per la Provincia di Torino le pratiche sono seguite dall’Ufficio Tirocini del Centro per l’Impiego di Torino, Via Bologna 153 – Tel. 011 861 4867- 4868 – 4838 Fax 011 8614836Per l’attivazione del tirocinio utilizzare il presente Modulo di Convenzione Tirocini Stranieri (formato word 87KB

Numero di visite per questo post: 1174

Rispondi

  • Facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: