“Un giorno ci dite dove ci accompagnate”

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailby feather

L’Ordine Assistenti Sociali di Piemonte e il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Regione Piemonte hanno organizzato quest’estate “Un giorno ci dite dove ci accompagnate (Souad) – I minori stranieri non accompagnati”, un convegno dove i professonisti del sociali hanno dibattuto la nuova Legge  47/2017 (Legge Zampa) sui minori stranieri nonaccompagnati.

Dal nord Africa, alla Gambia

Roberta Ricucci dall’Università degli Studi di Torino, ha presentato una panoramica della situazione antagonizzando gli anni’90 con il periodo attuale.

“Se negli anni ’90 i minori nonaccompagnati arrivavano soprattutto dall’Albania e Marocco, oggi le provenienze sono cambiate. Ritroviamo ancora dei minori albanesi, ma ci confrontiamo con un boom di arrivi dalla Gambia, Nigeria e Egitto, con età comprese tra 6-7 mesi e 15 e 17 anni”, ha spiegato Roberta Ricucci.

Mancavano e mancano pure oggi gli strumenti e le politiche di integrazione

Se il quadro giuridico ha conosciuto un certo sviluppo dagli anni ’90 a oggi, gli strumenti legali e le politiche di integrazione per i minori nonaccompagnati sono ancora poco chiari e efficaci, ha completato Roberta Ricucci.

“Oggi a livello nazionale notiamo ancora un vuoto degli strumenti per le politiche di integrazione, ma tanto volontariato. Per quest’ultima, c’è il rischio che si traduca in un impatto negativo per i minori, soprattutto durante il processo di transazione all’età adulta dei minori”, ha sottolineato Roberta Ricucci.

Un punto importante del dibattito è stato il problema dei minorenni nonaccompagnati o mal accompagnati da persone chevogliono soltanto usufruire delle politiche e delle tutele per questa categoria.

 Tutte le tematiche sono state dibattute da rappresentanti di tutte le aree, come: Roberta Ricucci – Dipartimento di Culture, Politica e Società dall’UNITO, Daniela Simone – Servizi Sociali e Immigrazione Regione Piemonte, Barbara Rosina  – Presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte, Sergio Scamuzzi  – Università degli Studi di Torino, Augusto Ferrari – Assessore regionale alle Politiche Sociali, della Famiglia e della Casa, Monica Cerutti – Assessore all’Immigrazione e Pari Opportunità della Regione Piemonte e Rita Turino – Direzione Centrale Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie – Direzione Servizi Sociali.

Ana Ciuban

 

 

Numero di visite per questo post: 320

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Facebook